Aggiungere pagine e modificare il layout

0

Dopo aver visto gli elementi fondamentali della struttura del libro, cominciamo ad addentrarci nelle sue opzioni vedendo come si usano le caselle di testo, le forme, le tabelle, i grafici e come si possono posizionare nella pagina.

Gestione delle pagine

Finito un capitolo si può procedere con il secondo, per farlo bisognerà aggiungere un nuovo capitolo e se lo desiderate una sezione o direttamente una pagina. Potete farlo in due modi, andando nel menu Inserisci selezionando la pagina opportuna e il modello dal  sottomenu Pagine, oppure più semplicemente facendo clic su Aggiungi nella barra degli strumenti. Come potete vedere in figura 1, abbiamo inserito con questo sistema una seconda capitolo con una sezione. Le sezioni possono essere create sia nei documenti in formato Libro di testo, sia in formato ePub.

Figura 1: abbiamo inserito un nuovo capitolo e una nuova sezione

Figura 1: abbiamo inserito un nuovo capitolo e una nuova sezione

Solo nei libri in formato testo, passando con il cursore sopra a una qualsiasi delle pagine, sia esso l’inizio di un capitolo o di una sezione, in basso a sinistra apparirà una freccia, se ci fate clic sopra, come mostrato in figura 2, apparirà un menu, dal quale potete modificare il layout della pagina per adattare il modello alle vostre esigenze.

Figura 2:  facendo clic sulla freccia accanto alle anteprime delle pagine è possibile modificare il layout

Figura 2:  facendo clic sulla freccia accanto alle anteprime delle pagine è possibile modificare il layout

Caselle di testo, forme, tabelle e grafici

All’interno delle pagine del vostro libro di testo, potete inserire molti elementi oltre alle foto e i video che abbiamo già visto, infatti nella barra superiore sono presenti cinque icone che permettono di inserire una Casella di testo, delle Forme geometriche, delle tabelle facendo clic su Tabella, dei Grafici e dei Widget che tratteremo nel prossimo articolo, che permettono di inserire gli elementi interattivi. Di tutti questi elementi i documenti in formato ePub supportano solo le tabelle.

Casella di testo

Il primo dei cinque pulsanti che sintetizzano gli elementi che è possibile inserire nel documento, è Casella di testo, il funzionamento è semplice, basta farci clic sopra e nel documento apparirà un casella di testo vuota che potrete ridimensionare usando i cursori posti agli angoli e al centro di ogni lato, e spostare nel punto della pagina che preferite.
Quando inserite una casella di testo  ma più in generale su tutto il testo del libro, potete regolare opzioni come la spaziatura, l’allineamento facendo clic nella barra degli strumenti su Inspector, quindi sull’icona a forma di T e sulla scheda Testo, come mostrato in figura 3. Sempre tramite questa finestra potete accedere anche ai punti elenco.

Figura 3: tramite la finestra Inspector è possibile modificare le opzioni del testo

Figura 3: tramite la finestra Inspector è possibile modificare le opzioni del testo

Facendo clic sempre nella finestra opzioni sull’icona del quadrato e del cerchio sovrapposti, potete ad esempio aggiungere un’ombra al testo selezionato, basta fare clic su Ombra e decidere Angolo, Distanza, Sfocatura e Opacità.

Forme

Facendo clic su Forme nella barra degli strumenti, si aprirà il menu che potete vedere in figura 4, che permette di inserire molteplici forme geometriche all’interno del nostro libro. L’ultima opzione di questo menu permette di disegnare le forme usando le curve vettoriali come in Adobe Illustrator.
Gli elementi grafici possono tornare utili per creare elementi decorativi.

Figura 4: tramite il menu Forme è possibile inserire o disegnare forme geometriche da usare come elementi decorativi

Figura 4: tramite il menu Forme è possibile inserire o disegnare forme geometriche da usare come elementi decorativi

Tabelle

In certi casi, specie in manuali tecnici o libri di testo per le scuole, può capitare di dover inserire delle tabelle, per fare questo basta fare clic su Tabella, nella barra degli strumenti e decidere tramite la palette Inspector nella seziona Tabelle, quante righe e quante colonne deve avere, il colore delle singole celle, che è possibile cambiare selezionandone una. Le tabelle come abbiamo detto sono l’unico elemento che è possibile inserire nei documenti ePub. Nella figura 5 potete vedere le impostazioni per le tabelle.

Figura 5: la palette Inspector consente di regolare le opzioni delle tabelle

Figura 5: la palette Inspector consente di regolare le opzioni delle tabelle

Grafici

Se state scrivendo un libro che tratta di finanza, di matematica o di qualsiasi altro argomento che abbia bisogno dell’inserimento di grafici, facendo clic nella barra degli strumenti su Grafici si aprirà un menu dal quale potete selezionare uno dei diciannove tipi di grafici disponibili.
Una volta selezionato quello di vostro interesse apparirà la finestra Editor Dati Grafico, visibile in figura 6, che vi consentirà di inserire i dati necessari per disegnare il grafico.

Figura 6: la finestra Editor Dati Grafico permette di inserire i dati necessari per disegnare i grafico selezionato

Figura 6: la finestra Editor Dati Grafico permette di inserire i dati necessari per disegnare i grafico selezionato

Posizionamento degli elementi

Tutti gli elementi visti fino ad ora quando vengono inseriti nel documento, hanno tre possibilità di posizionamento che ne determinano il comportamento rispetto al testo del libro.

Queste tre opzioni sono accessibili nella barra degli strumenti:

  • In linea: mette l’oggetto in linea insieme al testo, in modo che scorrano insieme, questo è l’unico tipo di allineamento usabile dai libri in formato ePub;
  • Mobile: mette l’oggetto sulla pagina in modo che abbia una collocazione fissa;
  • Agganciato: Aggancia l’oggetto al testo.

Queste tre modalità non sono sempre tutte disponibili, lo diventeranno a seconda dell’oggetto che avete selezionato e nel caso dei documenti ePub non appariranno affatto essendo disponibile solo la modalità In linea.

Figura 7: gli oggtti inseriti possono essere posizionati In linea, Mobile o Agganciato

Figura 7: gli oggtti inseriti possono essere posizionati In linea, Mobile o Agganciato


Autore: Luca Bertolli – CHP Multimedia

10%
10
Voto
  • Giudizio degli utenti (0 Voti)
    0
Condividi.

I commenti sono chiusi.